Sélectionner une page

RIGUZZI Macallè. Diario di 45 giorni d’assedio

↗ ? ↘ 1897. Vétéran de la bataille d’Adua et prisonnier.

UGS : 0189599-80 Catégories : ,

Informations complémentaires

Auteur

Titre

Éditeur

Lieu d'édition

Année d'édition

Description

État de l'article

Langue

Reliure

Signature

Réf. Biblethiophile

Réf. Pankhurst Partie

Première entrée

Sortie définitive

Description

Il Capitano Riguzzi Cav. Alfonso del 30° Battaglione Bersaglieri. Nato a Pieve di Cento il 5 Aprile 1861 Morto a Palermo il 23 Febbraio 1903. Decorazioni : 2 medaglie d’argento al valore militare, 1 medaglia di bronzo al valor militare, Cav. Dell’ Ordine Mili¬tare di Savoia, Cav. dell’Ordine della Corona d’Italia (motu proprio di S. M.), Croce d’anzianità di servizio.
Da semplice soldato percorse la carriera militare dove lasciò tracce del suo valore e del suo amore alla Patria. Prese parte a quasi tutte le campagne di Africa : alla presa di Kassala, al combattimento di Halai, nonchè ai fatti d’arme di Coatit e di Debra Ailà (Antalo) distinguendosi sempre per coraggio e sangue freddo nel condurre le truppe al fuoco. Durante l’assedio di Makallé fu ferito da una scheggia alla mano sinistra. Prese parte alla battaglia di Adua dove., avendo assunto il comando per la morte del capitano, mantenne salda la posizione, guidando la propria compagnia in ordinata ritirata, finchè ferito al viso ed al ginocchio cadde e fu fatto prigioniero. Dal 1898 era capitano dei Bersaglieri, prima nell’110 poscia nel 9° Reggimento.